Close

CHIRURGIA della TIROIDE

La TIROIDECTOMIA è la procedura chirurgica di asportazione di entrambi i lobi tiroidei e dell’istmo tiroideo. L’indicazione è rappresentata da tumori maligni della tiroide o gozzi multinodulari. Non è sbaglaito lasciare in sede alcuni frammenti di tessuto tiroideo sottocapsulare allo scopo di supporto vascolare delle ghiandole paratiroidi conservate – tiroidectomia near total.

Quando non sono infiltrati da neoplasia i nervi ricorrenziali devono essere preservati.

L’elettrostomolazione dinamica del nervo ricorrente, si esegue mediante posizionamento di elettrodi sul tubo anestesiologico. Questa BUONA PRATICA CLINICA è di conforto per il chirurgo, che riconosce in nervo ricorrente, sia anatomicamente, che fisiologicamente dal tracciato ellettromiogafico. Sia al paziente, che consapevole di un tracciato elettromiografico favorevole a fine procedura, minimizza le possibili alterazioni del tono vocale post-operatorio dovute evidentemente non alla malpractice, ma alla manipolazione di strutture delicate come i nervi. Il recupero funzionale è garantibile a breve.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *