Close

Chirurgia dei seni paranasali – FESS – Functional Endoscopic Sinus Surgery

Le Rinosinusiti senza Poliposi Nasale e Le Rinosinusiti con Poliposi Nasale sono responsabili di un quadro sintomatologico vario e complesso, che può interferire con l’attività scolastica e lavorativa quotidiana del soggetto, limitandone la qualità di vita.

Fra i più frequenti possiamo citare l’ostruzione respiratoria nasale; la rinorrea anteriore e posteriore, ovvero la produzione eccessiva di muco (che nelle fase di riacutizzazione può essere purulento); la cefalalgia o il senso di peso a livello sotto-orbitario o sovra-orbitario; la ridotta o assente percezione degli odori (iposmia, anosmia), a volte associata alla ridotta percezione dei sapori (disgeusia).

La FESS (Functional Endoscopic Sinus Surgery) è l’intervento chirurgico endoscopico mirato a disostruire le fosse nasali, quando sono presenti polipi nasali. I polipi nasali vengono rimossi con un aspiratore motorizzato  (il microdebrider) dotato di un tubo coassiale che “mangia” e aspira il polipo. Con la FESS si migliora contestualmente la comunicazione fra i seni paranasali e il naso.

Tutti i seni paranasali presentano una comunicazione con le fosse nasali, attraverso la quale vengono drenate secrezioni. La via di comunicazione spesso è carattarezzita da una variabilità anatomica così complicata che la ventilazione dei seni paranasali può venir meno.

Le secrezioni intrappolate vengono colonizzate da batteri e sono causa di infezione. In alcuni casi, è l’infiammazione cronica  espressa dalla presenza di polipi nasali (sostenuta da fattori allergici, dalla marcata eosinofilia o associata ad asma bronchiale), a limitare la ventilazione dei seni paranasali.

La FESS oltre a risolvere i sintomi rinosinusali, semplificando le vie di comunicazione fra seni paranasali e naso (ovvero ampliando le loro vie di comunicazione – osti sinusali), migliora la funzionalità respiratoria in quei pazienti, che presentano un quadro polmonare patologico associato (Sindrome Rinobronchiale).

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *