Close

Cefalea e sinusite frontale

Il mal di testa è un’importante motivo di consulto medico. Statisticamente affligge circa il 70% – 80% della popolazione statunitense ed è responsabile di una spesa sanitaria pari a 50 bilioni di dollari.

La cefalea frontale è il sintomo più importante della patologia del seno frontale. La stessa rinosinusite acuta può essere responsabile di mal di testa e Ii suo trattamento antibiotico e steroideo porta alla risoluzione completa del quadro clinico. La rinosinusite cronica, allo stesso modo che la patologia tumorale benigna e maligna del seno frontale, in modo più subdolo ed invalidante po essere responsabili di cefalalgie.

I soggetti affetti da cefalea spesso consulatono diversi specialisti, fra i quali l’Internista, il Neurologo, lo Psichiatra e naturalmente l’Otorinolaringoiatra, prima di arrivare alla definizione diagnosica del proble.

Per l’inquadramento clinico della cefalea è fondamentale la valutazione endoscopica delle fosse nasali, che consente di individuare la patologia a carico delle vie di drenaggio del seno frontale, ma anche ipotetiche cause trigger della cafalagia.

La TC del massiccio facciale in proiezione assiale e coronale senza mezzo di contrasto (a volte anche le sezioni sagittali sono utili per la valutzione del drenaggio del seno frontale) è fondamentale per lo studio dell’anatomia dell’infundibolo frontale, dell’ostio del seno froantale e del recesso frontale, ovvero delle strutture anatomiche del labirinto etmodale che compongono la via di drenaggio del seno frontale stesso.

La complessità anatomica di questa zona può in alcuni casi essere responabile del blocco di secrezioni dal seno fronale al complesso ostiomeatale e delle conseguente cefalea.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *