Close

BASEDOW-GRAVES DISEASE

Il Morbo di Basedow Graves è una mallattia autoimmune con predisposizione familiare. Pur non riconoscendone ancora le specifiche cause, la malattia è caratterizzata dall’infiltrazione linfocitaria e di plasmacellule della ghiandola tiroide e dall’azione di anticorpi antitiroide diretti contro i recettore TSH.

IPERMETABOLISMO – AUMENTO DI VOLUME DELLA TIROIDE – ESOFTALMO sono le caratteristiche peculiari della malattia e ancora di più la costante presenza nel siero di anticorpi anti-recettore del TSH.

l’IPERTIROIDISMO è conseguente all’azione dei TSI (anticorpi tireostimolanti), che, mimando l’azione del TSH, stimolano i tireociti e la conseguente produzione di ormoni tiroidei. L’origine delle lesioni a carico della tiroide è invece multifattoriale. Uno dei meccanismi è la produzione di autoanticorpi anti-TPO da parte dei linfociti B. Gli autoanticorpi fissano il Complemento e hanno un’azione citotossica. Un altro meccanismo è sostenuto dall’azione dei linfociti T autoreattivi che producono citochine di tipo Th1 – IL-2, IFN-gamma, TNF-alfa, anch’essi dotati di azione tossica.

La diagnosi si basa sugli aspetti clinici, sugli esami endocinologici, sugli esami strumentali e sulla ricerca di autoanticorpi antitiroidei.

La terapia può essere unicamente farmacologica; al suo fallimento le alternative sono la terapia con radioiodio oppure la TIROIDECTOMIA.

Related Posts